Principi guida del Progetto Formativo


Centralità dello studente
Il Progetto Educativo della nostra scuola afferma l'assoluta centralità degli studenti nella progettazione e gestione della vita scolastica. Si tratta di una centralità che va continuamente riaffermata e aggiornata onde evitare che altri soggetti e fini si sovrappongano alle necessità degli studenti in tutte le fasi della vita scolastica. Gli studenti sono la prima ricchezza della nostra scuola, vanno conosciuti uno per uno e aiutati a esprimere tutte le loro potenzialità. La nostra scuola intende innalzare i livelli di istruzione e le competenze delle studentesse e degli studenti, rispettandone i tempi e gli stili di apprendimento.

Scuola inclusiva
La nostra scuola intende fare dell’inclusione una sua caratteristica identitaria. Per questo pone la massima attenzione ai bisogni educativi di ciascuno studente, all’accoglienza e accompagnamento degli studenti disabili, all’apertura della scuola ai ragazzi di ogni ceto sociale, con attenzione al merito e all’eccellenza ma anche al recupero alla scuola dei ragazzi in difficoltà. La nostra scuola costituisce per ogni anno scolastico il Gruppo di Lavoro per l’inclusione (G.L.I.) per l’elaborazione del Piano Annuale per l’Inclusività (P.A.I.), per la rilevazione, l’intervento, il monitoraggio e la valutazione del grado di inclusività della scuola, con particolare riferimento agli alunni disabili, con disturbi dell’apprendimento (D.S.A.) e con bisogni educativi speciali (B.E.S.). Ogni anno il consiglio di classe predispone il Piano didattico individualizzato (P.E.I.) per gli studenti con disabilità, e il Piano didattico personalizzato (P.D.P.) per gli studenti con disturbi dell’apprendimento o bisogni educativi speciali.

Scuola interculturale
La nostra scuola intende essere un luogo di incontro interculturale, attraverso l’accoglienza di ragazzi stranieri che fanno a Genova un semestre/anno di esperienza all’estero, e la promozione delle esperienze interculturali all'estero dei nostri studenti. La scuola esprime la sua apertura alle diverse culture ampliando l’offerta dei corsi di lingua extracurricolari, con l’aggiunta, accanto all’inglese e al francese, dello spagnolo, del greco moderno, del russo, del cinese e dell’arabo. Nell’accompagnamento degli studenti che programmano un periodo di esperienza all’estero la scuola si attiene alle “Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale” Nota Prot. 843 del 10 aprile 2013.

Personalizzazione dei percorsi scolastici
Per tutelare il diritto allo studio di tutti, la scuola garantisce un percorso scolastico personalizzato a tutti gli studenti che ne hanno diritto (legge 104, BES, DSA), compresi gli studenti praticanti attività sportiva agonistica e quelli iscritti al conservatorio, in modo da armonizzare e ottimizzare l'impegno scolastico con quello sportivo o musicale ed ottenere in entrambi il successo formativo. Per una gestione unitaria e coerente di alcuni strumenti quali le interrogazioni programmate e il recupero delle lezioni perse per la partecipazione alle gare sportive o agli esami, la scuola si doterà di un Regolamento valido in tutto l'Istituto che entrerà in vigore nell’anno scolastico 2016/2017.